Crea sito
 

Il lago di Bilancino

Filed at 20:48 under viaggi e turismo by dany

A scuola mi hanno fatto fare una ricerca sul Lago di Bilancino, che ho riportato sotto. Qui di seguito invece il filmatino presentato da me e da mia sorella (Sara).

Il lago è posizionato nel territorio comunale di Barberino di Mugello, al confine tra Toscana e Emilia Romagna. Il lago di Bilancino venne costruito per evitare che l’Arno straripasse o si seccasse (l’Arno è un fiume a carattere torrentizio). Alla fine degli anni cinquanta pensarono di sbarrare il fiume Sieve. I lavori iniziarono nel 1984 e terminarono nel 1995. La diga e costituita da un grande bastione posto sul margine sud-orientale. Sul versante del lago il bastione è costituito da massi e ghiaia; dalla parte opposta ci sono terrazzamenti con i percorsi per fare le ispezioni. Il lago è stato aperto al pubblico nel 1999, la sua superficie è di 5Km² e nel punto più alto ci sono 31m di profondità.Nel progetto vennero aggiunte aree venatorie e alcune per gli sport acquatici. Intorno al lago si sono create molte attività turistiche e sportive come le spiagge e il centro velico dove io vado a fare il corso di vela sugli optimist.

IMG_0026 (2) (640x359)

C’è anche l’oasi naturalistica di Gabbianello che copre 25 ettari di terreno è circondata da boschi e zone coltivate con il metodo dell’agricoltura biologica. L’oasi è situata nella grande piana tra l’Appennino tosco-emiliano e i monti della Calvana. Intorno all’oasi si trovano costruzioni di grande interesse come alcuni castelli medicei, villa delle maschere e la pieve di San Giovanni i Petraio. L’oasi è in una posizione dove molti uccelli migrano. É divenuta con gli anni un luogo dove delle specie come l’alzavola, il germano reale, le beccacce e i tordi svernano (passano l’inverno). Altre, invece, sono presenti solo durante il periodo delle migrazioni come la cicogna, la cicogna bianca, l’oca selvatica e la gru, ma anche specie più particolari come il fenicottero rosa.

oasi-naturalistica

Tra gli uccelli più piccoli troviamo la cannaiola e l’usignolo di fiume, tra i predatori troviamo falchi, poiane, l’albanella reale e il gheppio. Nell’oasi ci sono anche tassi, istrici e la martora. É in fase di realizzazione il giardino delle farfalle dove sarà possibile osservarle e fotografarle. Nel lago si può anche pescare. Sono presenti carpe, cavedani, persici e lucci. Inoltre è possibile soggiornare con camper nella zona del lago. Per gli scout è possibile soggiornare in una zona con una “stazione” fissa.