Crea sito
 

La volpe e la zebrina .(sara)

Filed at 18:08 under storie by dany

volpe

C’era una volta una volpe che stava facendo una passeggiata. Ad un tratto si ritrovò davanti un feroce drago.drago

Aveva tantissima paura, ma arrivò la sua allieva di lotta, la zebrina  e, pugno dopo pugno, lo uccise.

La volpe era molto soddisfatta e cominciò a ridere.

zebrinaLa zebrina disse : ” cosa c’è di tanto divertente ?”.

“Io facevo finta di avere paura” disse la volpe “volevo solo vedere se eri abbastanza brava in lotta ah! ah! ah! ah!”

Un “giro” sul bibliobus

Filed at 16:18 under curiosità and scuola and storie by dany

A scuola ci hanno distribuito i volantini del bibliobus.

Qualche giorno dopo ai giardini davanti a casa mia si é fermato un autobus tutto colorato. Siamo entrati e abbiamo trovato libri per bambini da 0 a  18 anni. Abbiamo preso qualche libro e siamo tornati ai giardini. I libri li dovremo restituire entro 15 giorni.

bibliobus

Informazioni su percorsi e orari si possono trovare a questo link

La quinta sinfonia di Beethoven

Filed at 21:29 under musica and storie by dany

beethoven-caricatures-by-pontet

Un giorno Beethoven voleva fare la sua quinta sinfonia. Aveva già fatto “Per Elisa”, una bellissima canzone, voleva però farne una più tetra.

Cominciò a suonare con tre SOL e con un MI bemolle, poi perse l’ispirazione. Andò in bagno perché alle elementari scherzavano dicendo: “l’ispirazione è nel water”. Ma questa volta non la trovò nemmeno con lo stura lavandini. Andò in salotto pensando di trovarla dietro il divano, ma niente neppure li. Ad un tratto si sentì gridare: “BOMBA MEEEE!!!!”. Era l’ispirazione con una mano appoggiata ad una parete. Beethoven l’acchiappò e fece la sua sinfonia.

clicca per ascoltarla

Il signor venticelli

Filed at 11:41 under storie by dany

Il signor Venticelli volava tra le vie di Ventia con il suo  passo svelto di sempre.

eolo

Un giorno al signor Venticelli viene dato il compito di andare sulla Terra  a soffiare una dolce brezza estiva.

Quando arrivò vide tutto l’ inquinamento che c’era e… con cinque-sei-sette soffi spinse la nuvola nera con una angolatura sbagliata contro l’ atmosfera e si disintegrò, e da quel giorno la Terra non fu più inquinata.